Lingua

   

Accesso Server  

   

 

Dispositivo ME memoria extracorsa

 

Il dispositivo “ME” è obbligatorio in ottemperanza alla direttiva 95/16; ogni qualvolta la cabina non si arresta superando gli interruttori di fermata dei piani estremo-alto ed estremo-basso, interviene il contatto di extra-corsa che abilita il dispositivo elettronico. Per ripristinare il funzionamento dell’impianto occorre l’intervento del tecnico/manutentore ed agire sul tasto di “reset”.


 


 

Salvamotore elettronico SMT 3.6

 

La protezione contro le sovracorrenti nei motori asincroni per ascensori è stata per lungo tempo affidata esclusivamente a salvamotori magneto-termici.
Da alcuni anni i costruttori delle macchine elettriche offrono la possibilità di realizzare un più sicuro controllo del sovraccarico, inserendo all’interno degli avvolgimenti alcuni sensori di temperatura (PTC).
I PTC sono costruiti con materiale che presenta una resistenza bassa, poche decine di Ohm, fino ad una determinata temperatura; superandola di 5-6°C, la loro resistenza subisce un repentino aumento, anche di 100 volte.
Il salvamotore SMT 3.6 sfrutta la caratteristica di questi termistori per controllare la temperatura degli avvolgimenti, in modo efficace. È composto di un circuito elettronico alimentato a 12 - 24 - 48 Vcc/Vca ±10% oppure 110 - 220 Vca ±10% e da un relè di uscita.
Durante il normale funzionamento il relè è eccitato ed il contatto 11-14 è chiuso. Quando uno dei sensori raggiunge la temperatura di intervento, il relè si diseccita, ed un LED rosso si accende.
Il ripristino del dispositivo SMT 3.6 avviene automaticamente solo se la temperatura degli avvolgimenti scende al di sotto di quella caratteristica per i sensori.


 


 

Dispositivo POR

 

 

Il dispositivo “POR” progettato e realizzato con circuiti statici che evitano problemi di usura elettromeccanica nell’esercizio, serve a comandare i motori per l’apertura e la chiusura delle porte. Ove vi è la compatibilità con la potenza installata permette di sostituire i tradizionali rele’ di apertura e chiusura porte.


 


 

Salvamotore elettronico SME 3.6

 

La protezione contro le sovracorrenti nei motori asincroni per ascensori è stata per lungo tempo affidata esclusivamente a salvamotori magneto-termici.
Da alcuni anni i costruttori delle macchine elettriche offrono la possibilità di realizzare un più sicuro controllo del sovraccarico, inserendo all’interno degli avvolgimenti alcuni sensori di temperatura (PTC).
I PTC sono costruiti con materiale che presenta una resistenza bassa, poche decine di Ohm, fino ad una determinata temperatura; superandola di 5-6° C, la loro resistenza subisce un repentino aumento, anche di 100 volte.
Il salvamotore SME 3.6 sfrutta la caratteristica di questi termistori per controllare la temperatura degli avvolgimenti, in modo efficace. È composto di un circuito elettronico alimentato a 12 oppure 24 Vcc/Vca (+20% - 33%) e da un relè di uscita.
Durante il normale funzionamento il relè è eccitato ed il contatto 11-14 è chiuso. Quando uno dei sensori raggiunge la temperatura di intervento, il relè si diseccita, ed un LED rosso lampeggia.
Il tasto di RESET ripristina il funzionamento del dispositivo solo se la temperatura degli avvolgimenti scende al di sotto di quella caratteristica per i sensori.

 


 


 

Dispositivo tempo corsa CMT 91

 

 

Questo dispositivo, adatto per ascensori idraulici ed elettrici, permette di controllare il tempo corsa della cabina. Il CMT91 è composto da un circuito elettronico che interviene allo scadere del tempo impostato,mantenendo in blocco l'impianto. Il ripristino del dispositivo avviene solamete premendo il pulsante di reset.


 


 

   
© NORMA KONTROL